61xxiETePsL._SL1002__599x600

Storage per le app insufficiente: 4 metodi per espandere la memoria Android

Anche se tutti noi adoriamo i nostri smartphone Android, c’è sempre questo messaggio che ci tormenta di tanto in tanto:”memoria interna insufficiente”. Questo problema è particolarmente diffuso nei telefoni economici, dove la memoria interna è limitata a 16 GB scarsi. E per completare il tutto, hai il sistema operativo che consuma un quarto della memoria interna.

In questo articolo andremo a vedere 4 metodi per ottimizzare ed espandere la memoria disponibile del nostro smartphone, senza doverne acquistare uno molto più costoso.

1. Eliminare le app indesiderate e svuotare la cache

A volte, in effetti, gli utenti non hanno davvero bisogno di una memoria più capiente, devono solo fare un uso migliore di quella che hanno a disposizione. Senza dubbio, ci sono diverse app che gli utenti non hanno alcun interesse a usare o che non hanno mai usato. Pertanto, se non utilizzate, è consigliato disinstallarle. Se in seguito poi scoprono che hanno bisogno di queste, possono semplicemente scaricarle di nuovo (Anche le app acquistare sul Play Store possono essere cancellare e riscaricate in qualsiasi momento).

D’altra parte, anche le app che gli utenti utilizzano quotidianamente occuperanno più spazio di quanto necessitino. Per essere precisi, col passare del tempo, ogni app sul telefono riempie lo spazio con i file memorizzati nella cache. A questo punto, è possibile svuotare la cache per liberare più spazio libero per archiviare più dati. E’ importante considerare che la cancellazione della cache dell’app non cancellerà alcun file importante sul telefono.

2. Utilizzare le schede microSD

La maggior parte dei telefoni Android e Windows dispone di slot per schede microSD, che consentono di aumentare lo spazio di archiviazione. È possibile ottenere schede di memoria microSD fino a 256 GB, il che dovrebbe essere sufficiente per archiviare tutto.

Sui telefoni Android, è possibile salvare foto, video e altri file multimediali sulla scheda microSD, lasciando la memoria interna del telefono per le app. Alcuni telefoni più recenti possono anche salvare app sulla scheda microSD. Si chiama ‘Adattabilità’, e lo troverai su alcuni nuovi telefoni HTC e altri produttori Android.

I telefoni Windows trattano le schede MicroSD come un’estensione della memoria interna, il che significa che puoi usarle per salvare tutto ciò che è sul tuo telefono.

Gli iPhone non dispongono di uno slot per schede MicroSD e invece è possibile inserire alcune chiavette USB nella porta Lightning nella parte inferiore.

Se si desidera acquistarne una, è consigliato acquistare una di quelle presenti in questo articolo allegato.

3. Eseguire il backup della galleria

Se usi il tuo telefono per scattare molte foto, è una buona idea eseguire il backup sul tuo computer ogni tanto. Oltre ad essere una operazione preventiva per evitare la perdita delle foto qualora si perdesse lo smartphone, grazie a questo passaggio sarà possibile eliminarle dal telefono per liberare la memoria.

Oggigiorno, la maggior parte dei telefoni avrà anche una sorta di servizio cloud che consente di eseguire il backup delle foto nell’archivio online. È abbastanza facile trasferirli sul tuo computer e, anche se non utilizzi il servizio fornito dal produttore, ci sono molte opzioni di terze parti, come Dropbox.

È anche possibile collegare il telefono al computer con un cavo USB. La maggior parte dei computer considera il tuo telefono come una fotocamera e ti offre la possibilità di sincronizzare le tue foto.

4. Eliminare i vecchi messaggi

I messaggi di testo non occupano molto spazio, ma tutte le tue conversazioni come messaggi, Facebook Messenger, WhatsApp e altri servizi possono sommarsi e occupare uno spazio non indifferente nella memoria.

Inoltre servizi come iMessage e WhatsApp ti consentono di ricevere foto e video dai tuoi contatti e tutte queste immagini, GIF e video possono occupare molto spazio. Potresti finire a usare gigabyte di dati se condividi molte foto e video tra i tuoi amici.

Assicurati che tutte le immagini che desideri conservare vengano salvate da qualche parte, quindi puoi iniziare a eliminare vecchi testi e allegati.