app per il Ciclismo

App per il Ciclismo

Le migliori applicazioni per chi ama la bici

Per chi sia appassionato di due ruote le App per il ciclismo possono essere un valido aiuto, sia per il monitoraggio delle prestazioni sia per potersi orientare bene durante una delle tante uscite tra parchi e strade. Le app potranno rendere la propria esperienza ciclistica non solo più completa ma anche più divertente e vi consentiranno di competere con voi stessi realizzando prestazioni sempre migliori, giorno dopo giorno. Ecco, quindi le migliori App per il ciclismo per diversi tipi di smartphone e sistemi operativi.

App per monitorare le prestazioni

La prima esigenza che può riguardare i ciclisti è sicuramente costituita dalla necessità di monitorare le proprie prestazioni. Per questo esistono due app che faranno al caso vostro qualora vogliate capire quanti chilometri abbiate percorso, quante calorie sarete stati in grado di consumare e molto altro.

Strava

La prima app è Strava, un’applicazione che esiste sia nella sua versione base, che è gratuita, sia nella versione PRO, che costa 5,99 euro al mese. Già la sua versione base consente di usufruire di ottime funzioni, come quella che dà la possibilità di controllare quanti chilometri siano stati percorsi, a quale velocità e anche le calorie consumate in totale. Inoltre, tutto il percorso viene in genere suddiviso in diverse parti, in modo da poter notare quale tragitto sia stato percorso più velocemente e con maggiore impegno, in modo da poter costantemente migliorare. Infine, è possibile ingaggiare anche delle sfide “virtuali” con i propri amici, cioè con gli altri utenti che abbiano l’app e che vogliano collegarsi con voi per consentirvi di eleggere il miglior ciclista su determinati percorsi.

Runtastic mtb

Oltre a Strava, tra queste applicazioni troviamo anche Runtastic mtb, un’applicazione forse meno competitiva rispetto alla precedente ma già completa nella sua versione gratuita (quella a pagamento costa 4,99 euro). Questa app per ciclisti consente di effettuare la registrazione delle diverse uscite, andando a memorizzare dati importanti come la velocità, il tempo totale di percorrenza, la distanza e anche le calorie consumate.  È anche possibile impostare, nel caso in cui vogliate mantenere attivo l’audio, una voce che vi indica a quale chilometro vi trovate e quale tipo di andatura starete mantenendo. Potrete anche farvi incitare dai vostri amici, nel caso in cui vogliate condividere le vostre uscite su Facebook.

Entrambe le app sono disponibili sia per iOS sia per dispositivi Android.

App per tenere sotto controllo la strada

Orux Maps

Un’altra esigenza che ha chi si muove in bicicletta, soprattutto nelle aree non segnate, è quella di tenere traccia del proprio percorso, seguendo, magari, sentieri già precedentemente percorsi da qualcun altro.  Per soddisfare questa richiesta è stata creata Orux Maps un’app disponibile per Android che consente, tramite l’utilizzo del GPS, di seguire le strade, di aggiungere percorsi e anche di salvare il tracciato che sia stato già percorso per le future uscite. Le tracce possono essere create anche offline, così da non consumare dati e poter mantenere la batteria per la parte “su strada”. Per iOS, invece, sarà possibile sempre utilizzare Google Maps, un’app che sta migliorando sempre di più anche per quanto riguarda i tracciati percorribili con la bici.

Prezzo: gratis, donazione facoltativa per supportare il progetto.

La migliore, secondo me, è Orux maps. Innanzitutto è gratis ed è molto affidabile. Si possono scaricare le tracce gps di altri ciclisti dai vari siti disponibili (una fonte inesauribile è Wikiloc, ed è gratis), caricarle nella memoria per poi averle a disposizione per le uscite successive. E’ anche possibile creare off-line delle tracce ex novo, segnalando i punti più critici (svolta sinistra, discesa ripida, passaggio a livello…). Di contro bisogna ammettere che non sia un’app immediata, il suo utilizzo richiede pratica e per capirci qualcosa bisogna andare su You Tube a seguire qualche tutorial.